Viadana. Consiglio sospeso per la Tares

Un pareggio sulla nuova tassa rifiuti fa rimandare la votazione sul bilancio 
La discussione della delibera sulle tariffe della Tares (nuova tassa rifiuti) incaglia il consiglio comunale di Viadana che dovrà riunirsi nei prossimi giorni per sbloccare la situazione di pareggio verificatasi ieri sera. Dopo il 7 a 7 conteggiato nella votazione sul punto il Presidente del Consiglio Comunale ha infatti rinviato la seduta e punti successivi ad altra data. Con i sei della minoranza aveva votato Ferreri, astenuto Perteghella, assenti due del Pd Mozzi e Bartolucci. "A norma di regolamento - scrive la Provincia - il sindaco non è ancora caduto  in quanto la votazione potrebbe essere riproposta ma è chiaro - conclude il giornale - che il voto di ieri assomiglia drammaticamente a una bocciatura irrimediabile.". La Gazzetta dal canto suo dipinge la situazione con toni analoghi parlando di "Amministrazione in bilico" anche se precisa che la delibera secondo regolamento può essere ripresentata nella prima seduta utile.