Rassegna stampa mer. 28 ago 2013

Gatto Ashera
La Provincia di Cremona
Soresina. Il Puma "fantasma" si nasconde ancora
Tutti a fare il tifo per il Puma (ammesso che esista) braccato da forze dell'ordine, scienziati e curiosi. Gli è stato perfino sguinzagliato un Dogo, un cane argentino specializzato nello stanare i grossi felini ma il puma fantasma non si è trovato ancora anche se le recenti piogge potrebbero averne cancellato tracce ed odore. Benché non sia affatto certa l'esistenza del "gattone" si sono segnalati curiosi improvvisati "cacciatori" muniti di binocoli e macchine fotografiche talvolta con bambini al seguito cosa altamente sconsigliata qualora il felino esistesse veramente. Interessante l'ipotesi che fa il giornale: ovvero che possa trattarsi di un gatto Ashera (incrocio tra un gatto e un grosso felino tipo giaguaro) frutto dell'ingegneria genetica da salotto. Ma l'indizio più coinvolgente lo fa osservare il naturalista Giovanni Todaro: "Nella zona interessata sono scomparsi misteriosamente tutti gli altri predatori. Non una volpe, non un tasso, sparite anche le nutrie". Un particolare che si spiegherebbe con la presenza nel territorio di un grande predatore. Questa vicenda veleggia tra fantasia e realtà ma come sempre attrae l'attenzione della gente.
Viadana. Festa per il prete
Non sono valse le suppliche dei parrocchiani per don Marco Bosio in una lettera mandata al vescovo affinché rivedesse la decisione di trasferirlo ad altro incarico. Il prete che si narra compisse la sua opera evangelica visitando casa per casa per convincere gli abitanti ad andare in chiesa. Domenica messa di commiato e cena in oratorio per ringraziarlo.
Villastrada. Evangelizzazione show
il 10 settembre prossimo spettacolo al teatro di Villastrada. Ad esibirsi sul palco per raccogliere fondi per le missioni suore, missionari laici della comunità mantovana dei Servi di Maria.
Viadana. All'asilo settimana supplementare
Viadana si adegua alle direttive regionali e l'anno scolastico si protrarrà una settimana già a partire da quest'anno. La deliberazione di giunta è stata presa dal vice sindaco Anzola su proposta dell'assessore Federici dando esecuzione a disposizioni contenute in circolari della Regione.
Viadana. "Attivarsi per i fondi dell'argine"
Il m5s di Viadana sollecita chi dovere ad attivarsi immediatamente per la burocrazia volta all'ottenimento dei fondi per compiere lavori strutturali all'argine del Po. Questo alla luce del recente delibera che stanzierebbe 600mila euro per il tratto arginale compromesso di San Matteo Cizzolo. E' bene precisare che tale stanziamento è subordinato ad una delibera di giunta, organo esecutivo che si riunirà nel prossimo mese di settembre.
Viadana. Bancale su un piede
Ad un uomo di 51 anni residente a Viadana in vicolo Quartierino è franato un bancale di legna da ardere che gli ha rotto la tibia. Il bancale colmo di legna gli è fatalmente caduto su un piede fratturandogli tibio-tarsica che gli è stata diagnosticata all'Oglio Po dopo l'intervento della Croce Verde.
Viadana. Concerto all'Arena
Qualcosa si muove all'Arena spettacoli di via al Ponte a Viadana grazie alla coop. Lunezia che organizza nelle strutture semi-dimenticate da anni un concerto serio di musica classica destinato a sicuro successo anche se non necessariamente di pubblico ma almeno d'iniziativa. Musiche da Puccini a Verdi venerdì alle 21 ad ingresso libero con pizza finale facoltativa.
Cizzolo. Musical in oratorio
Domenica 15 settembre alle 21 in oratorio a Cizzolo musical dall'onirico titolo "Valige per il cielo" presentato dai ragazzi di Suzzara in memoria degli amici che sono prematuramente partiti.
Commessaggio. Migliorie al Torrazzo multimediale
In cima al Torrazzo gonzaghesco di Commessaggio è presente un osservatorio munito di potenti binocoli fissi per ammirare il panorama e diversi monitor che a rotazione rilasciano le immagini dei vari filmati girati a Commessaggio o storici sui Gonzaga artefici dell'imponente torre di gabella medievale. Ora grazie a fondi il progetto multimediale verrà ulteriormente migliorato. Consigliata una visita specie quando l'aria è limpida che consente visuali del territorio ad ampio orizzonte.
San Giovanni. Rinasce la Rocca
Il sindaco Di San Giovanni esulta per la rimozione finalmente delle impalcature necessarie per il restauro della residenza della Dama con l'ermellino, Cecilia Gallerani ritratta da Leonardo da Vinci tra il 1488-1490. La città vede nella rinascita del castello restaurato un'occasione turistica da non mancare. Il suo sindaco Pierguido Asinari sta attivando il paese affinché si riesca con la formazione turistica di operatori a far entrare San Giovanni nei flussi turistici delle rocche rinascimentali. Il monumento è davvero notevole e merita una visita anche se - essendo smisurato -  molte parti sono ancora in ristrutturazione.
Cremona. Quando in Po c'erano i rinoceronti
La vicenda del ritrovamento casuale del cranio di un  Rinoceronte preistorico nel Po finisce alla Rai. La notizia del ritrovamento da parte di un pensionato di Sesto un paese del Cremonese fu presentata in esclusiva dalla Provincia ed ebbe risonanza su tutti i media nazionali per l'importanza scientifica del ritrovamento del raro reperto di quasi un metro di lunghezza fatta da Ennio Mondoni mentre passeggiava sul Po.
Gazzetta di Mantova
Marcaria. Rette non pagate
La casa di riposo di Sospiro ha chiesto al comune di Marcaria la cifra di 42 mila euro per rette non pagate. Si tratta degli insoluti per una paziente ricoverata dal 1953 per meningite invalidante.
Viadana. Lavori dopo l'incendio
Sono partiti i lavori di restauro al tetto del condominio a San Martino in cui dal tetto si sviluppò un incendio il 30 luglio scorso. L'allarme era partito da un atleta del Rugby Viadana che rientrando aveva visto le fiamme e fumo dal tetto rientrando dall'allenamento.
Viadana. Pizzaiolo si ferisce con la legna
La Gazzetta aggiunge particolari alla vicenda del pallet di legna caduto sul piede di un uomo precisando che si tratterebbe del "titolare della pizzeria Teatrino" in vicolo Quartierino.
Torre D'Oglio. Riapre il ponte
Riapertura dopo quasi due mesi di chiusura per il ponte di barche grazie al livello del fiume che è tornato ad alzarsi consentendo alle chiatte di sollevare il manufatto. Il ponte che presenta i due difetti sostanziali, d'estate le magre e d'inverno il fondo sdrucciolevole non consente il traffico per lunghi periodi quando si registrano tali condizioni ambientali. Servirebbero altre migliaia di euro di fondi pubblici che nessuno ha o vuole privarsi.
Casalmaggiore. Ecofiera alle porte
La Gazzetta ricorda che il 7 e l'8 settembre nel parco dietro la Posta si tiene il meraviglioso evento sulla eco sostenibilità. L'evento che ebbe grande successo lo scorso anno e che si replica è organizzata dal gruppo d'acquisto il gasalasco formato da 200 famiglie che fanno spesa insieme con prodotti a km zero o sostenibili. Stand e laboratori per i più piccoli. Da non perdere.