Viadana. Imu al massimo per i locali con le slot




La notizia che il comune ha inasprito le aliquote sugli immobili per gli esercizi che ospitano le slot finisce nella rassegna stampa nazionale.
Aumentare le tasse agli esercizi commerciali che ospitano al loro interno apparecchi da gioco: sembra essere questa une delle soluzioni ultimamente più praticate dagli enti locali per contrastare il gioco patologico e al tempo stesso tenere in sesto i propri bilanci. Una via intrapresa anche dal Comune di Viadana (Mn), che ha appena approvato una determinazione di Giunta contenente un aggravio dell'Imu per i locali dotati di slot, e tariffe agevolate della Tares per quanti ci rinunciano.  
 Il provvedimento adottato dal municipio lombardo, che lo scorso marzo ha aderito al Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d'azzardo, s'intitola 'Strumenti di contrasto al gioco d'azzardo' e prende le mosse del riconoscimento del titolo 'No slot' – concesso su richiesta - per gli esercenti o i gestori di circoli privati che scelgono di non installare slot o ne decidono la dismissione.