Viadana. Il Grande fiume Po

Il Parco Oglio Sud con l’ Ecomuseo “Terre d’acqua fa Oglio e Po” e l’Assessorato all’ambiente, all’interno del progetto di Educazione ambientale, comunicazione  e promozione “Dentro intorno e lungo il fiume: di acque, di erbe e di animali”  vi invitano alla presentazione del libro di Guido Conti:
“Il grande fiume Po: una storia da raccontare” Ed. Mondadori
 L’incontro si terrà presso la sala Saviola del Mu.Vi. venerdì 8 Novembre alle ore 21.00
Introduce la serata Monica Martelli. Sarà presente l’autore.

"Un barcaiolo che ha fatto fortuna traghettando le persone da una sponda all'altra quando ancora non esistevano i grandi ponti; una pionieristica repubblica sorta su un'isola in mezzo al fiume; un cacciatore di cadaveri che, all'alba della Liberazione, si muove tra le rive per pescare i corpi dei soldati morti e privarli dei loro ori... Queste sono solo alcune delle vicende straordinarie che affiorano lungo il corso del Po e che Guido Conti ha scelto di andare a recuperare compiendo un vero e proprio viaggio, dalle sorgenti fino al delta.
Conti ha risalito il tratto del Monviso che conduce a Pian del Re, dove la scritta "Qui nasce il Po" sancisce solennemente l'inizio del percorso, ha costeggiato il fiume lungo gli argini, ha raccolto curiosità e leggende dalla voce diretta delle persone, ha camminato tra campagne e città raccogliendo aneddoti e facendo rivivere la storia epica di un fiume che ha visto passare gli elefanti di Annibale, i cavalli di Attila, le armi dei Lanzichenecchi e le truppe dei Cacciatori delle Alpi di Garibaldi. Ma soprattutto ha ripercorso la storia della letteratura che è nata sulle sponde del grande fiume attraverso i miti, i volti, i personaggi e le anime che hanno tratto dal Po linfa vitale, ispirazione, energia. Un viaggio lungo il quale rileggere Ovidio, Virgilio, Petrarca, Folengo, Ariosto e insieme tanta narrativa contemporanea, scoprendo itinerari e cortocircuiti del tutto inattesi."
Un libro denso, carico di suggestioni, memoria, cultura e tradizioni.
Un viaggio che si fa Storia e si nutre delle storie del quotidiano della gente del fiume, delle sue abitudini e modi di vivere. Un libro che è insieme letteratura, arte, gastronomia e tributo a un fiume che fa parte di noi.
Tutta la cittadinanza è invitata.