Viadana. Sport e solidarietà

COMUNICATO STAMPA
        Ieri sera la squadra dei giovani volontari dell'ARCES di Viadana "ARCES Vitelliana" ha disputato una partita calcistica amatoriale, ma la cosa piu' importante non e' stato il risultato e/o la vittoria, ma e' stato il piccolo gesto di solidarieta' con molta commozione, nell'osservare un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del naufragio avvenuto in Sicilia. Un ricordo a quelle donne, uomini, bambini morti drammaticamente e vittime della disperazione per la liberta' e la speranza di un futuro migliore.
 Nel loro piccolo, non vogliamo essere indifferenti a una tragedia immane che colpisce tutti, esprimendo la loro vicinanza e nello stesso tempo, esprimono l’indignazione per una non corretta politica internazionale che ha abbandonato l’Italia e questi disperati a un mal destino, rimane adesso solo la rabbia per quanto si poteva fare per evitare che avvenisse tutto cio’.
Ricordiamo che molti ragazzi e loro famiglie dell’associazione sono originari dalla Calabria, precisamente dal Crotonese, dove a Isola Capo Rizzuto esiste ormai da anni il piu’ grande centro europeo di accoglienza per immigrati (CARA) e teatro di numerosi sbarchi sulle coste, quindi conoscono bene la situazione di come funziona la dignitosa macchina della solidarieta’ e soprattutto la convivenza nel luogo della gestione umanitaria a questi poveri fratelli in difficolta’.