Viadana. Già libero l'aggressore di vicolo Pernino

Già libero S.T. di 40 anni l'uomo di Poviglio protagonista della strana vicenda di vicolo Pernino martedì sera a Viadana. L'uomo usufruendo dello sconto di pena che si guadagna accettando la colpevolezza e patteggiando col rito abbreviato è stato subito scarcerato. Benché (riportando le notizie dei giornali) avesse preso un anno con la pena non sospesa in realtà l'uomo era stato visto aggirarsi in paese liberamente già il giorno dopo. Questo ha suscitato un certo sconcerto e sorpresa facendo allargare le braccia a molti viadanesi che su Fb hanno messo in guardia contro la presenza dell'uomo resosi responsabile non solo di atti di autolesionismo e danneggiamenti alle cose (auto in sosta) ma anche vere proprie aggressioni senza motivo contro cittadini per bene, non solo, ma si era ribellato perfino ai carabinieri. A farne le spese principalmente Leonardo Caleffi che - sceso dall'auto per chiedere spiegazioni all'uomo che se la prendeva con le auto in sosta - ha ricevuto una aggressione che gli ha procurato lesioni che hanno richiesto le cure dei medici. Il dentista Calavalle ha successivamente chiesto che il Comune desse un riconoscimento civile allo stesso Caleffi.