Viadana. Ipotesi larghe intese alle prossime elezioni

G. Pavesi
Una notizia che appare sulla Gazzetta di Mn (ma non solo) che non trova nessuna conferma ufficiale e che a prima vista avrebbe dell'incredibile. Si parla di larghe intese e sul giornale compaiono le foto di Giovanni Pavesi (ex  sindaco di Viadana, Pd) e Gianni Fava (assessore regionale) entrambi viadanesi ed entrambi con una vista esperienza politica alle spalle. L'ipotesi che si fa è che alle prossime elezioni comunali si presenterà una lista civica con al suo interno personalità di rilievo che appartengono a posizioni politiche trasversali. Una grande coalizione appunto. Il motivo per cui affiorano queste "speculazioni politiche" è che dati molti contrasti, in seno allo stesso Pd, e tra gruppo consiliare Pd e giunta si possa arrivare ad una situazione che costringa ad elezioni anticipate. Una ipotesi che pur restando nel campo delle possibilità non può essere quantificata - al momento attuale -in termini di probabilità perché nonostante gli alti e bassi, la giunta Penazzi tiene.  Tutti gli interessati (da Pavesi a Fava e Manfredi) smentiscono decisamente ogni ipotesi di una lista civica trasversale in formazione sul modello delle "Larghe intese" ma ciò non è bastato per impedire che la notizie uscissero, sebbene in forma di sola eventualità più o meno remota. Le elezioni se tutto dovesse continuare con la giunta eletta non si terranno che nel 2014, tempi biblici per la politica. Perciò conviene prendere queste illazioni con le pinze.