Viadana. "Svitato" prende a pugni auto e passanti

Momenti di incredulità a paura ieri a Viadana per le gesta di un povero svitato che ha seminato il panico vicolo Pernino. Verso le sette di sera quando ormai era già buio un uomo sui 40 anni (di cui i giornali non hanno reso note le generalità) in preda a una rabbia irrefrenabile si scagliava contro le auto in sosta in preda a una grossa crisi di nervi (oppure si fa l'ipotesi anche dello stato di ubriachezza). Fatto sta che ad un certo punto - mentre l'uomo se la prendeva con le auto - si è trovato a passare di lì Leonardo Caleffi, viadanese di 57 anni conosciuto anche perché dirigente della squadra di pallavolo femminile Perfetto. Caleffi - vedendo il trambusto  - si è fermato per capire cosa stesse succedendo ma appena sceso dall'auto Caleffi è stato aggredito dallo "svitato" che - senza alcuna ragione - lo ha colpito al volto. Successivamente sono stati avvertiti i carabinieri, la polizia locale e le ambulanze. Le forze dell'ordine  hanno preso in consegna l'esagitato e portato in caserma dove anche lì si lasciava andare ad escandescenze ed atti di autolesionismo.