Rassegna stampa mar. 10 dic. 2013

Viadana. Renzi vince alla grande
Con l'84% il sindaco di Firenze Renzi altrimenti detto il "rottamatore" ha fatto strage dei suoi avversari lasciando loro solo le briciole. A Dosolo addirittura Renzi ha incassato l'86%. Un dato curioso per il partito dei democratici della zona è il diario di S. Matteo dove Renzi ha preso "solo" il 58%. (Provincia)
Viadana. Si cerca il rapinatore
Pistola alla mano si è fatto dare dalla titolare di un centro estetico in viale Kennedy 2500 euro poi si è eclissato. Spaventano due cose una è che sia ancora in giro e la seconda è che ora le rapine a mano armata le fanno anche ai danni di negozi minori, prima erano solo per le banche. (Gazzetta MN)
Viadana. Sistema bibliotecario non pagherà
Dopo che la giunta viadanese ha rimosso Bettoni dal sistema bibliotecario per sostituirlo con Marcella Adinolfi gli altri comuni soci del sistema bibliotecario hanno risposto che non pagheranno il nuovo dirigente. Il presidente rappresentante dei 28 comuni che compongono il sistema hanno ufficialmente chiesto che la giunta viadanese ritirasse la delibera pena la non corresponsione della quota di stipendio spettante al dirigente. (Provincia)
Viadana. Nuova sede degli Alfaniani
Fanno sul serio i transfughi di Berlusconi che con Alfano hanno dato vita ad una nuova entità politica denominata "Nuovo Centrodestra". Ebbene l'ex portavoce dell'ormai disciolto Pdl Paolo Rossin si schiera con Alfano e ha dichiarato che auspica in futuro l'apertura di una nuova sede del partito a Viadana. (Provincia)
Viadana. Santa Lucia coi "Gnocchi"
Gli eventi natalizi previsti dall'amministrazione viadanese e dalla Pro-loco entrano nel vivo. Giovedì pomeriggio ci saranno le celebrazioni di Santa Lucia. Domenica Mercato del riuso dove un banco della Proloco distribuirà gnocco fritto e cotechino.
Pomponesco. Domenica "Mercatino del passato" hobbysti e collezionisti esporranno pezzi da collezione.
Viadana. Sede unica per Parco e Gal
L'assessore Saccani propone una unica sede per gli enti territoriali del Parco Oglio Sud e del Gal Oglio Po. Una aggregazione che consentirebbe risparmi notevoli se si considera che attualmente gli Enti che hanno sede a Calvatone spendo tutto il doppio, affitti, luce ecc. (Gazzetta)