Viadana. Il sindaco chiede la "Fiducia" sulla "Cittadella"

Dopo il consiglio comunale saltato il sindaco chiede un consiglio comunale urgente da tenersi al MUvi entro la fine dell'anno e aperto a tutta la cittadinanza in cui si discuterà il progetto della "Cittadella della Salute" al piazzale della libertà. Su questo punto il sindaco chiederà di votare una "mozione di Fiducia". La Provincia sottolinea che il futuro dell'amministrazione guidata da Penazzi sindaco è "Arrivata a un bivio e il sindaco chiederà - come già fece 5 mesi fa - che il consiglio comunale gli dimostri fiducia con un voto nero su bianco per continuare il suo mandato iniziato a maggio 2011". La domanda per il consiglio comunale urgente è stata motivata per "particolari motivi d'interesse per la cittadinanza e dalle scadenze contrattuali".
Anche la Gazzetta approfondisce in un riquadro cosa sia il progetto della Cittadella della salute: "Il comune di Viadana - scrive la gazzetta - ha in corso con la società Coevit un poject-financing per la riqualificazione di piazzale della Libertà". Il primo lotto è terminato, il secondo lotto prevedeva la realizzazione di un bocciodromo. Il privato però ha chiesto al comune di realizzare una struttura sanitaria da affittare al centro "San Nicola" mentre il Comune ne diventerebbe proprietario tra 30 a costo zero." Questo richiede un nuovo voto del consiglio che nella scorsa seduta non ha raggiunto il numero legale.
Oltre alle minoranze il progetto trova i dubbi anche del capogruppo Pd in consiglio comunale che ha i voti per far passa o meno il progetto, Zanazzi ha detto sulla gazzetta che: "Ora come ora il business - struttura sanitaria e parcheggio - è a beneficio dei privati". Zanazzi auspica anche che si ricavi dalla struttura spazi di autentica utilità avanzando anche dubbi sul fatto che il terreno possa essere demaniale".