Viadana. In tre dormivano nel parcheggio delle Corriere

Vetrina abbattuta al parcheggio
Erano due uomini e una donna rumeni
 Già si sapeva che la crisi aveva indotto persone, non solo stranieri, a dormire all'addiaccio su auto e rifugi d'emergenza. Abbiamo ricevuto segnalazioni di persone che non avendo una casa sono costrette a situazioni di grave disagio se non di degrado. Inoltre s'era vista una vetrina sfondata in uno di quei "gabbiotti" che non si sa bene ancora a cosa servono presso il parcheggio delle corriere. Arriva adesso dalle notizie incrociate che giungono dal mondo del volontariato e dai giornali che proprio in una di quelle edicole dalle corriere dormivano tre rumeni che adesso sono stati sistemati alla Tenda di Cristo a Rivarolo Mantovano.
Viadana. Racket del lavoro nero
Collegata alla notizia delle persone che dormivano all'autostazione delle corriere la Provincia fa l'ipotesi che dietro questo episodio si nasconda una brutta storia di lavoro nero. L'ipotesi è che esista un vero racket del  lavoro clandestino che sposta personale privo di garanzie da una parte all'altra del paese salvo scaricare le persone senza pagarle. Sembra questo il caso dei 3 rumeni che sarebbero stati "abbandonati" al loro destino da imprenditori senza scrupoli che non li avrebbero pagati. (Provincia)