Casalmaggiore, Arrestati ladri di rame

Il blitz è stato dei carabinieri di Verolanuova e Casalmaggiore (Cr). Nei guai, oltre a quattro romeni, anche un imprenditore denunciato per ricettazione
Nella notte del 17 gennaio, un’operazione congiunta tra i Carabinieri dei Nuclei Operativi e Radiomobili delle Compagnie di Verolanuova e Casalmaggiore (CR), ha consentito di arrestare in flagranza quattro persone, responsabili del furto di oltre 30 quintali di cavi elettrici in rame di alta qualità.
Dopo un appostamento durato tutta la serata precedente e la notte, nei pressi dello stabilimento dismesso della Brandt Italia di Verolanuova, azienda situata nella zona industriale fra i comuni di Verolanuova e Verolavecchia, i carabinieri sono riusciti ad intercettare un furgone in uscita da una strada laterale allo stabilimento industriale; l’automezzo dopo un breve pedinamento è stato visto entrare in un capannone di un’altra azienda di Verolanuova.

All’uscita da questa ditta il furgone è stato fermato e controllato. A bordo c'erano proprio i quattro cittadini romeni sospettati. L’immediata verifica presso la seconda ditta dalla quale erano usciti, ha permesso di ritrovare quattro cestelli in metallo ricolmi di cavi di rame. Sono quindi stati arrestati i quattro romeni, tutti domiciliati a Chiari. Denunciato per ricettazione l'imprenditore di
Verolanuova a cui era stato consegnato il rame. Sequestrata la somma di 33 mila euro. Gli arresti sono stati convalidati e il giudice ha disposto l'obbligo di dimora nel comune di Chiari. Il materiale è stato restituito all'azienda derubata, ma i danni sono al momento incalcolabili.
fonte: http://www.bresciaoggi.it/stories/dalla_home/625983_verolanuova_quattro_arresti_per_il_furto_di_rame/