Viadana. Rissa con tirapugni nel piazzale delle corriere

La polizia locale ha identificato due giovanissimi residenti a Casalmaggiore
La Gazzetta pubblica la notizia di una rissa tra ragazzi all'autostazione delle corriere nel primo pomeriggio di martedì. La polizia locale ha individuato due giovanissimi residenti a Casalmaggiore, già noti alle forze dell'ordine. Intorno alle 13:30 c'è stata una chiamata al 112 per un tafferuglio scoppiato in piazzale della Libertà a quell'ora affollato di studenti che prendono gli autobus. I responsabili sono stati individuati grazie alla testimonianza di un carabiniere in congedo presente sul posto. Essi non sarebbero di Viadana e neppure studenti. Gli agenti hanno rinvenuto e recuperato anche un oggetto "tirapugni" di cui qualcuno si era sbarazzato all'arrivo degli agenti. I due sono stati portati al comando per essere interrogati ma non hanno voluto spiegare cosa ci facessero a quell'ora nel piazzale delle corriere dal momento che non erano studenti ma si sono limitati a sostenere di essere intervenuti nella rissa per difendere degli amici. Visto l'atteggiamento reticente dei due giovani essi sono stati tradotti nella caserma dei Carabinieri e sottoposti a perquisizione e denunciati per rissa. Si tratta di due giovani (classe '93 e '95) entrambi già pregiudicati.  L'indagine proseguirà per risalire alle cause dell'accaduto. La Gazzetta parla di una possibile resa dei conti organizzata da tempo.