Rassegna stampa mar. 18 feb. 2014

Viadana. Il sindaco avverte che può lasciare
"Se si trova l'accordo (con i consiglieri comunali n.d.r.)  si va avanti altrimenti tutti a casa e tutto andrà a farsi benedire". Il sindaco Penazzi affida alla Provincia il suo sfogo riguardo alla crisi in Comune dovuta alla discordia con una parte consistente del consiglio comunale. Il balletto interno al Pd - dice il sindaco - non è più tollerabile. Se il sindaco desse le dimissioni potrebbe arrivare un Commissario che avrebbe solo il compito di far quadrare i conti calibrando la tassazione solo col criterio della parità di bilancio. Inoltre - si legge nell'articolo - sarebbero a rischio quei 4 milioni di euro stanziati dalla Regione per il rugby che non si sa ancora bene che fine faranno.
Mantova. Presidente consiglio comunale massone
Il presidente del consiglio comunale di Mantova Longfils confessa bello bello, anzi ne va orgoglioso, di essere un massone ai massimi gradi.  "Non rinuncia pubblicamente ad esibire, all’occhiello della giacca, il distintivo massone per eccellenza, l’«occhio del grande architetto dell’universo»". Non è un segreto infatti Longfils lo dice sulla Gazzetta di Mantova aggiungendo che sta raggiungendo i massimi gradi il 31° per la precisione.
Fonte: http://gazzettadimantova.gelocal.it/cronaca/2014/02/18/news/ai-vertici-della-massoneria-longfils-grande-inquisitore-1.8692601
Viadana. La crisi affonda i benzinai
Crisi profonda per i benzinai. Nel 2013 la benzina erogata dagli impianti dei carburanti è precipitata del 30% con punte del 45%. Impietoso il confronto col 2008 in cui si vendeva fino al 70% di carburanti in più rispetto ad oggi. I gestori che svolgono in proprio l'attività imprenditoriale si trovano a combattere sia con le compagnie che con gli impianti di erogazione non brand e con quelli dei supermercati  e sono sull'orlo della chiusura.