Viadana. Incendio in Gerbolina "non doloso"

Non sono state trovate tracce o indizi che diano adito ad ipotesi di dolo ma tutto invece lascia credere che le fiamme si siano sviluppate per motivi accidentali
Gazzetta e provincia dopo avere raccolto maggiori informazioni da parte dei tecnici ora sembrano escludere del tutto che l'incendio recente in Gerbolina sia stato di origine dolosa. Non sono state trovate tracce o indizi che diano adito ad ipotesi di dolo ma tutto invece lascia credere che le fiamme si siano sviluppate per motivi accidentali. Lo fa notare la Provincia che ieri non aveva escluso il dolo nelle prime fasi della raccolta delle informazioni in cui si cerca di aprire un ventaglio di possibili ipotesi sulle cause di un sinistro. Oggi invece la stessa Provincia scrive: "Nessun segno di effrazione sulla porta del capannone e niente tracce di liquidi infiammabili o di acceleratori di combustione" conferma il giornale che quindi tende a confermare che l'incendio di ieri in Gerbolina sia di origine accidentale. Lo stabile è stato dichiarato inagibile mentre quelli adiacenti rimesti coinvolti non registrano danni strutturali. L'ipotesi quindi più probabile è che a causa di un corto circuito su un automezzo parcheggiato (unico presente) che ha fatto propagare le fiamme fino al tetto.