Viadana. Perquisizione dopo il tamponamento

L'auto fermata col ragazzo francese che era alla guida
Poco dopo le 16 un'utilitaria su cui viaggiavano un 23enne, due ragazze coetanee e due cani, tutti francesi, è stata coinvolta in un piccolo tamponamento nei pressi del ponte Viadana/Boretto all'altezza del distributore.  Niente di grave, solo qualche ammaccatura alle auto e nessun ferito ma sul posto si è portata una pattuglia della polizia locale per i rilievi di legge. I ragazzi avevano quell'aspetto "trasandato" dei giramondo con due cani mansueti ed ubbidienti (rimasti seduti a terra). Il disordine della vettura ha comunque consigliato gli agenti di procedere all’ispezione del mezzo, ispezione che ha portato al ritrovamento di due coltelli che - benché probabilmente servissero loro per gli usi di chi è in viaggio, per preparare il cibo ad esempio - erano comunque fuori norma (avevano una lama di 8 cm). Quindi c'è stata una denuncia a piede libero per il conducente. Non solo ma nelle comunicazioni rese difficoltose dalla differenza della lingua sarebbe stata pronunciata la parola "No Tav", movimento contro l'alta velocità, che data la situazione dei disordini che colà si sviluppano avrebbe reso più accurati i controlli.