Viadana. Tentato furto al Tigotà

Ingegnosa la tattica per penetrare nel negozio ma sono dovuti scappare. Una banda di malviventi piuttosto organizzata è entrata nel magazzino di uno stabilie dismesso (ex negozio di surgelati) accanto al Tigotà. Da lì sono entrati in un cortile interno comune ad entrambi i negozi quindi hanno tentato di fare un buco nel muro a picconate. Sono riusciti a fare un discreto varco  - scrive la Gazzetta - ma è stato tutto inutile. Il negozio Tigotà infatti dispone di un sofisticato sistema di allarme che - oltre a produrre una assordante sirena - in caso di intrusioni rilascia anche un fumo nebbiogeno che impedisce la vedere alcunché di quanto sta attorno in caso di effrazione. A quel punto i ladri hanno dovuto abbandonare il loro sporco lavoro e allontanarsi in tutta fretta prima che potessero essere acciuffati.