Viadana. Penazzi si dimette poi ci ripensa

Ma in Municipio si respira aria di smobilitazione
La Gazzetta impietosamente titola in prima pagina: "La giunta Penazzi nel caos", eppure aggiunge che dopo la bocciatura del bilancio nello scorso consiglio comunale rimane aperto uno spiraglio. Il giornale scrive che - non avendo via d'uscita - dopo il voto negativo del consiglio, il sindaco Penazzi annuncia le dimissioni, poi, dopo una telefonata in prefettura fa retromarcia e congela la decisione in attesa di un chiarimento del Viminale. Ma la Gazzetta prosegue scrivendo che comunque "La giunta Penazzi sembra avere le ore contate eppure se il bilancio potesse tornare in consiglio il match si riaprirebbe, diversamente si aprirebbero le porte del commissario". 
Anche la Provincia torna sul tema caldo della crisi dell'amministrazione scrivendo che "Penazzi è pronto a lasciare e in Municipio si respira aria di smobilitazione (il vicesindaco Anzola avrebbe già fatto gli scatoloni)". Sul fatto di tornare a ri-votare il bilancio il giornale di Cremona registra il parere del sindaco che lo ritiene un atto inutile in quanto i consiglieri al di là del contenuto del bilancio hanno espresso una decisione eminentemente politica. Sempre sulla Provincia Penazzi  ammette un proprio errore: "Avere dedicato tanto tempo all'amministrazione ma poco a tessere legami e intrecci politici".