Viadana. Confermato l'arrivo di 20 profughi

Si dovrà trovare una sistemazione a spese della Ue
La Gazzetta conferma che arriveranno a Viadana 20 profughi di origine asiatica. Contrariamente a quanto si era ipotizzato non saranno Siriani, stato in guerra, ma non meglio specificati "asiatici". Le venti persone che a cui si dovrà trovare una sistemazione sembra siano maschi giovani tutti adulti e arriveranno probabilmente in settimana. Lunedì sera le associazioni di volontariato si sono riunite per stilare un piano di accoglienza e dividersi i compiti per affrontare l'emergenza in una gara di solidarietà. La Caritas - ha spiegato la presidente della Consulta Marilena Flisi metterà a disposizione del vestiario, la Meridiana potrà effettuare i trasporti per bisogni sanitari e la biblioteca di San Matteo organizzerà corsi di alfabetizzazione. La Flisi ha sottolineato che i fondi per questa iniziativa di solidarietà non sono sottratti ala cittadinanza bensì provengono dalla Comunità europea. L'auspicio - continua Flisi - " è che Viadana diventi una comunità sempre più solidale capace di farsi carico di tutti coloro che ne hanno bisogno".