Viadana. La Fiera ci sarà ma ridotta

Solo due giorni (28 e 29 giugno) con Notte Bianca e Melone, a rischio i fuochi artificiali, salvo il Luna Park
La Fiera di San Pietro ci sarà ma molto ridimensionata rispetto alle scorse edizioni. L'evento più importante dell'anno - dal punto di vista attrattivo promozionale - si farà ma solo grazie all'impegno del volontariato in primis la Proloco in quanto dal Comune non arriveranno finanziamenti. Il presidente della Proloco, Ruberti, dichiara sulla Provincia la situazione anomala provocata dalla caduta dell'amministrazione con la conseguente impossibilità di stanziare fondi per la Fiera. I costi quindi saranno tutti a carico dei privati e dell'associazione che è stata pertanto costretta ad una programmazione in formato ridotto. La fiera durerà solo due giorni. Sabato 28 ci sarà la Notte Bianca con un cartellone ancora da stabilire, domenica 29 ci sarà la sagra del melone con degustazioni nei locali del centro. Resiste il Luna Park in piazzale della Libertà che non dipende da finanziamenti esterni. A rischio invece lo spettacolo pirotecnico che in media richiede un investimento di 5-6mila euro, una cifra rilevante che dovrebbe essere tutta a carico dei privati, volontari, sponsor e locali della zona.