Bozzolo. Anziana derubata col trucco dell'informazione stradale

Uno della banda si finge un automobilsta che chiede delle informazioni stradali accosta l'auto e chiama l'anziana sulla strada. Gli anziani - che sono sempre generosi e disponibili ad aiutare gli altri - come la signora di 75 anni che di Bozzolo che ieri mentre si prodigava per spiegare la strada a uno sconosciuto, i compari di costui, nel frattempo, svaligiavano in fretta e furia la casa in cerca di qualcosa di prezioso da rubare. L'episodio è descritto sia dalla Provincia che dalla Gazzetta negli stessi termini. I complici dell'automobilista bisognoso d'indicazioni - magari fingendosi pure tonto per prolungare la conversazione - entrati da una apertura secondaria penetrano e rovistano e portano via quanto c'è di valore come orologi, monili e denaro. Quando hanno terminato danno uno squillo sul cellulare del compare che finalmente riparte e tanti saluti. Questo trucco risulta di molta più facile realizzazione ai danni di anziani soli in case sparse ed isolate. Purtroppo diventa pericoloso perfino compiere un gesto di gentilezza perché alcune persone se ne approfittano.