Viadana/Casalmaggiore. "Oglio Po declassato"

L'ospedale Oglio Po declassato a semplice "Ospedale di Comunità" potrebbe perdere dei reparti specialistici
Nell'articolo d'apertura della Provincia viene data una preoccupante notizia riguardo l'ospedale Oglio Po di Vicomoscano, indispensabile specialmente per la zona di Viadana/Casalmaggiore.  La notizia è che la struttura ospedaliera potrebbe essere "declassata" da ospedale a tutti gli effetti a semplice ospedale di Comunità. Nell'immediato presente probabilmente non cambierà nulla ma - nel lungo periodo - potrebbe dare risultati devastanti. Un ospedale a tutti gli effetti deve avere delle strutture e dei reparti integrati che devono rispondere a standard precisi e requisiti indispensabili come la Dea (dipartimento di emergenza-urgenza) - e qui sta il punto - in futuro, se l'ospedale sarà declassato a semplice "Ospedale di Comunità". questi standard non saranno più necessari. Questo si potrà tradurre, in futuro, in una progressiva ed inesorabile contrazione della struttura. Potrebbero ad esempio andarsene interi reparti. La strategia del Governo è quella di risparmiare sulla spesa sanitaria quindi ha intenzione di emanare progetti di legge con la tendenza a concentrare le specializzazioni nelle grandi strutture ma, così facendo, si lede gravemente il diritto di farsi curare vicino a casa. Si può ben immaginare cosa potrebbe significare per un malato e la famiglia doversi recare a Cremona per cure che attualmente si svolgono all'Oglio Po.
A guidare la battaglia contro questi progetti di legge è il veterano nella lotta per la sanità - ora sindaco di Bozzolo - Giuseppe Torchio che ha lanciato l'allarme sul futuro dell'Oglio Po e del presidio sussidiario di Bozzolo.