Viadana. Piazzale della libertà, a monte il progetto?

Il sindaco pro tempore commissario di Viadana ha sciolto il contratto unilaterlamente per indempienza con la ditta impegnata nel project financing col Comune nel piazzale della Libertà che prevedeva la valorizzazione della zona delle corriere con fondi privati. Questo è il fatto riportato la Gazzetta di Mantova il cui protocollo risalirebbe già a qualche settimana fa. L'articolo in evidenza aggiunge spiegazioni dettagliate della vicenda che passano da cambi di progetto (da bocciodromo per finire con un poliambulatorio per i medici condotti) a dispute su usi dei locali fino a presunti oneri di urbanizzazione pregressi ecc. ecc.. Sul punto il giornale ricorda che "…caduto il progetto della Cittadella della salute insieme alla giunta Penazzi". Quindi un punto - conferma la Gazzetta - saliente della vita cittadina. Forse non il solo, ma uno dei punti caldi su cui si è consumata anzitempo l'amministrazione ormai mesi or sono, e ora si affacciano le elezioni. Questo atto del Sindaco in carica sembra quindi mettere la parola fine alla collaborazione a questo progetto pubblico privato. Anche se è prevedibile - dato che le pendenze in atto sono molte - che la chiusura del contenzioso durerà ancora a lungo e gli effetti si protrarranno anche nella prossima amministrazione. Al momento le forze politiche - che si stanno schierando per affrontare le prossime elezioni - (che si svolgeranno presumibilmente a maggio) non hanno ancora divulgato i programmi nei quali il punto della ex cittadella della salute tornerà probabilmente alla ribalta se non altro per capire cosa si vuol fare di quello c'è attualmente piazzale delle corriere che occupa una vasta area del centro cittadino.