Viadana. Proposte per le Frazioni Nord

Riceviamo una lettera di Bellini Dino di proposte per le frazioni e pubblichiamo
Salve : vi invio le proposte per il territorio delle frazioni Nord da attuare in 10 anni.(Costo presunto 14.milioni di euro)
Come potete costatare leggendo, al centro ci sono il problema viabilità e rete fognaria
più altri interventi da attuare,  frazioni per frazione.
Sono convinto che questo territorio con la soluzione della viabilità farà un nuovo 
Boon di sviluppo economico come negli anni 70, e aiuterà il resto del territorio alla crescita.
Faccio appello ai residenti elettori di Viadana (il 30% ha origine e radice nelle frazioni Nord.)
per l'appoggio al programma di interventi.
Chi sostiene che questo programma non è realista, con il ritornello che non ci sono soldi, fa dell' autolesionismo
e propone soluzioni precarie che non risolveranno i problemi di emergenza che si sono creati sugli argini 
maestri del PO con (TRE)Smottamenti. E' come assumere un giovane con un contratto a tempo determinato
di tre mesi con la data del licenziamento in tasca e sostenere che questo è il suo Futuro.
E' necessario fare subito i progetti e candidarli al finanziamento sia Europeo che Regionali.
Il Governo Renzi  a già indicato 4/5 miliardi di euro per interventi per riparare il dissesto idrologico che si è
verificato nel nostro Paese.Il tratto arginale tra Cizzolo e S.Matteo (2,5 km, è fragilissimo e siamo stati dei 
pazzi a usarlo per il trasporto pesante con carichi sempre più elevati.Bisogna rafforzarlo e tenerlo in Salute per
la sua funzione di protezione Idraulica:
Le tre criticità sulla viabilità (collegamento delle due provinciali SP57 e SP59 escludendo gli argini.
La piccola tangenziale di Cizzolo - Cavallara per togliere il traffico pesante nel centro abitato di Cavallara che
va verso la sua distruzione, come insediamenti abitativi insieme a S.Matteo( è la soluzione. Una soluzione nuova 
per l'attraversamento del ponte di Torre Oglio che dia sicurezza nell'attraveramento e omogeneità di portata con il tratto arginale della SP57
E' necessario trovare condivisione sui progetti( BASTA FARCI DEL MALE) Se noi non progettiamo, gli investimenti andranno
su altri territori, dove sono più uniti anche politicamente,lo stesso ritardo della realizzazione della Gronda Nord è imputabile
 alla divisioni, mai una delibera unitaria nel consiglio Comunale,il gioco era fare la punta agli spilli per non votare insieme
i progetti, e far vedere il disaccordo in Regione.Credo che i progetti di nuova viabilità per le frazioni Nord andrebbero sottoposti al
VOTO dei Cittadini per trovare condivisione e UNITA'.Alle prossime elezioni Comunali invito i Cittadini a non Votare chi sostiene
che non ci sono soldi per il nostro territorio,non rappresentano il futuro, ma un passato da vecchia politica: Operiamo una scelta
 di cambiamento per il nostro futuro, sognare il meglio è più realistico che vivere nel passato. 
Saluti Bellini Dino