Viadana. Studenti trovano portafoglio e lo restituiscono

I ragazzi hanno rifiiutato il premio offerto dal proprietario
Qualche giorno fa, la classe IIIC dell'istituto comprensivo A. Parazzi di Viadana, la cui aula è in succursale, in Piazzetta Orefice, ha compiuto un gesto di grande onestà e senso civico. Tutto è iniziato quando, durante il cambio dell'ora, osservando fuori dalla finestra, alcuni alunni hanno avvistato un portafoglio, contenente una cospicua somma di denaro e i relativi documenti. Subito si sono affrettati ad avvisare i loro docenti, che hanno provveduto, a loro volta, a contattare il possessore. Si è poi scoperta l'identità del proprietario del portafoglio - il quale Immediatamente avvisato del ritrovamento - si è subito recato a recuperarlo, dicendosi disponibile a premiare i ragazzi con una cifra di denaro, ringraziandoli più volte. Gli alunni hanno rifiutato la somma, dicendosi orgogliosi e felici di aver compiuto un gesto dal così forte senso civico e di aver messo in pratica gli insegnamenti morali che i docenti trasmettono loro quotidianamente. Non desiderano ricevere elogi, perché affermano di essersi comportati da onesti cittadini, come è loro dovere fare. Giusto comunicarlo alla maggior parte dei cittadini attraverso mezzo stampa, perché, finalmente, si possa ricordare come la scuola sia un concreto esempio di vita e campo di esperienza per i valori morali, forti, positivi e condivisi.