Viadana. VecchioBorgo celebra i suoi primi undici anni

L’Associazione Culturale VecchioBorgo celebra i suoi primi undici anni di attività in un libro. Si è tenuta mercoledì sera 13 aprile scorso, presso il Mu.Vi.nelle sale del museo della città, la presentazione del libro “Tra Palco e Realtà”, scritto a quattro mani da Jury Livorati (autore di altri romanzi e membro dell’Associazione) e Fabio Federici Canova (regista e presidente del VecchioBorgo). L’evento, organizzato dalla Fondazione Ponchiroli e presieduto da Gabriele Oselini, è stato moderato da Monica Martelli e ha visto la partecipazione di Manuela Amadasi, rispettivamente vicepresidente e coreografa dell’Associazione. «Il libro è una biografia romanzata» spiegano gli autori «nata per raccogliere le emozioni che accompagnano la nostra attività e nello stesso tempo indirizzata a tutti coloro che vogliono conoscerci ed entrare in contatto con una realtà culturale viva, attiva e legata al territorio. Un libro dedicato a noi e per noi, ma che, vista la sua forma romanzata, vuole trasmettere i valori positivi dell’amicizia, della fratellanza, del confronto, dell’impegno che stanno alla base del nostro gruppo». Dal 2005 anno della sua fondazione il Vecchio Borgo ha prodotto ottanta spettacoli musicali, tra cui Jesus Christ Superstar, Alice, Broadway, Renzo+Lucia, A song to Sing, Lights on Chicago eParigi 1482. Ha inoltre collaborato con l’associazione culturale Muvs per lo spettacolo Circostanzeed ha diretto la regia
dell’opera Ademira nell’ambito del XII Festival Lodoviciano di Viadana. A dicembre l’Associazione ha portato in scena il suo ultimo lavoro, Parigi 1482, sul palco del Teatro Sociale di Mantova, primo gruppo non professionista ad essere inserito nella stagione teatrale.  «Il VecchioBorgo è un’isola che non c’è, dove le nostre differenze di età, di interessi, di impegni si annullano e ci rendono una cosa sola» ha spiegato Monica Martelli nel corso della presentazione. Tra video che hanno ripercorso oltre dieci anni di spettacoli e divertenti aneddoti che hanno coinvolto i membri dell’Associazione seduti tra il pubblico, la serata ha regalato momenti molto emozionanti con le letture di passi tratti dal romanzo. «Crediamo, senza esagerare, di poter essere motivo e orgoglio per Viadana» ha concluso Livorati. «Di sicuro per noi è un vanto rappresentare il nostro paese». Un doveroso ringraziamento alla dott.ssa Daniela Benedetti Conservatore Archeologo del Museo Civico Parazzi che con la sua presenza ha reso possibile una visita all’interno del  museo al termine della serata. Per chi volesse acquistare copia del libro info su  HYPERLINK "http://www.vecchioborgo.org/" \n _blankwww.vecchioborgo.org o sulla pagina facebook dell’associazione"