Viadana. “Il Comune non manda privati nelle abitazioni a fare contratti”.

“Il Comune non manda privati nelle abitazioni a fare contratti commerciali” precisa Sanfelici responsabile area tecnica del Comune; che prosegue: “Ci hanno contattato diversi cittadini che affermano  di avere stipulato contratti di fornitura di utenze domestiche a loro dire, i promotori si sono presentati dicendo di essere stati inviati dal Comune: se è così occorre diffidare”. Sostanzialmente si dice che la voce in capitolo del Comune si ferma al settore “acqua” per il resto: telefonia, energia elettrica, gas competono al libero arbitrio degli utenti. Sicchè i promoter vanno trattati come venditori privati  non mandati dal Comune. (Fonte: Gazzetta di Mantova)