Cremona. Caccia alla “Pantera nera” dopo il testimone oculare

Cremona.
Una pantera nera si aggira nella golena del Po cremonese nella zona di Pieve D’Olmi?
Dopo che un testimone oculare - un militare giudicato assolutamente attendibile - se l’è trovata faccia a faccia è partita la caccia per scovare tracce del suo eventuale passaggio. I forestali battono la zona alla ricerca di orme, residui di pasti, possibili tane. La Provincia dedica logicamente ampio spazio alla vicenda della pantera misteriosa avvertendo che - per ora - si parla solo d’ipotesi, rammenta inoltre che già nel recente passato ci sono stati analoghi avvistamenti di felini poi finiti nel nulla. Il giornale ricorda tuttavia altre due cose: primo non si può escludere che un privato possa aver rilasciato un cucciolo troppo cresciuto di pantera una volta divenuto impossibile tenerla a casa e secondo anche un animale di grossa taglia ma formidabile predatore in teoria potrebbe restar celato nella vegetazione selvaggia della golena del Po impraticabile nel periodo estivo come una vera jungla tra alberi caduti, erbacce, rovi spinosi, rampicanti e trovarvi agevolmente di che nutrirsi. Non si sa se la pantera ci sia davvero, è affascinante e spaventoso immaginare la sua presenza tuttavia non bisogna dimenticare che è una belva selvaggia la cui convivenza è incompatibile con l’uomo nelle immediate vicinanze.