Ponte di Casalmaggiore: “Senza autovelox camionisti indisciplinati”

Ponte di Casalmaggiore: “Senza autovelox camionisti indisciplinati”
Il ponte di Casalmaggiore, appena ristrutturato in modo emergenziale e condannato alla demolizione tra 10 anni non riceve gli accorgimenti necessari per preservarlo fino alla costruzione di quello nuovo. Siccome è stato appena riaperto, sapendo come è messo strutturalmente e che deve necessariamente essere tenuto attivo, ogni cosa che ne mini la stabilità deve essere evitato ovviamente. La Gazzetta in un articolo volge i riflettori verso i mezzi pesanti e la loro velocità. Il comitato di Colorno chiede sensori e autovelox rivolgendosi alle Province coinvolte. Il problema - denuncia il comitato - è che si continuano a violare i limiti dei 50 km orari e i limiti di tollellaggio fino a giungere al paradosso che - chi si adegua ai limiti dei 50 orari - viene incalzato coi clacson a violarli. Siccome i controlli non possono essere h/24 i comitati chiedono l’occhio elettronico.
(Fonte Gazzetta di Mantova)